LE COLLINE DEL PROSECCO SUPERIORE
IL TERROIR,
le colline di Conegliano e Valdobbiadene

Le colline che si trovano tra Conegliano Veneto e Valdobbiadene in provincia di Treviso, hanno fornito il terreno ideale per lo sviluppo del vitigno Glera, tanto da dare vita a uno dei distretti spumantistici di maggior successo del nostro Paese.
Una caratteristica di questo terroir è la sua capacità di esprimersi con diverse sfumature a seconda della zona, 18 per la precisione (denominati "Rive"),

 

Consulta la mappa della zona di produzione del Prosecco Superiore Docg

ognuna delle quali conferisce agli spumanti un diverso bouquet di aromi. La zona è diventata DOCG dal 2007, dopo uno studio durato 10 anni, nel quale ha messo in evidenza l’importanza del legame tra il territorio e il vitigno storicamente legato ad esso, dimostrando ampiamente come il terroir ove la vite viene coltivata, produce delle differenze significative in termini di espressione quali-quantitativa delle uve.

Il terreno presenta una composizione mista di marna, calcari argillosi, arenaria marina e argilla grezza. Sono queste caratteristiche che conferiscono al Prosecco le note fresche di pesca, l’aroma che lo contraddistingue, anche se il Prosecco spesso presenta note di agrumi, mela, pera, crosta di pane e mandorle o nocciole.